Ultima modifica: 29 Maggio 2018
La scuola > Alternanza Scuola Lavoro > Cos’è l’Alternanza Scuola Lavoro

Cos’è l’Alternanza Scuola Lavoro

L’Alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica che attraverso l’esperienza pratica aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini degli studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne il percorso di studio in vista di un futuro lavorativo.

L’Alternanza scuola-lavoro è obbligatoria per tutti gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori, licei compresi.

L’Alternanza scuola lavoro è un cambiamento culturale per la costruzione di una via italiana al sistema duale, che riprende buone prassi europee, coniugandole con le specificità del tessuto produttivo ed il contesto socio-culturale italiano.

L’Alternanza scuola lavoro è disciplinata dalla legge 107/2015 (Buona Scuola) con riferimento dal comma 33 al 43.

Rif. Comma 33: Al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti, i percorsi di alternanza scuola-lavoro di cui al decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 77, sono attuati:

  • negli istituti tecnici e professionali, per una durata complessiva, nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi, di almeno 400 ore;
  • nei licei, per una durata complessiva di almeno 200 ore nel triennio;

I percorsi di alternanza sono inseriti nei piani triennali dell’offerta formativa.

Rif. Comma 35: L’alternanza scuola lavoro può essere svolta durante la sospensione delle attività didattiche secondo il programma formativo e le modalità di verifica ivi stabilite, nonché con la modalità dell’IFS.

Il percorso di Alternanza Scuola Lavoro si può realizzare anche all’estero.